visitare il lago maggiore

Lago Maggiore: tre posti da visitare

Il Lago Maggiore, meno noto con il nome di Lago Verbano è un lago prealpino di origine fluvio-glaciale. Situato in Nord Italia, il Lago Maggiore condivide le sue rive anche con la Svizzera, precisamente con il Canton Ticino. Questo lago, come suggerisce il nome stesso, è uno degli specchi d’acqua più grandi della regione, secondo sia in superficie (rispetto al Lago di Garda) che in profondità (Lago di Como).
Posto a un’altezza pari approssimativamente a 193 metri sopra al livello del mare, il Lago Maggiore possiede una superficie di 212 km²: l’Italia beneficia dell’80% delle rive di questo lago.
Il Lago Maggiore pullula di scorci meravigliosi, di romantiche viste e di panorami naturali; sulle sponde di questo lago sono presenti ville antiche e piccoli imperdibili tesori artistici. Si tratta di un lago molto affascinante e ricco di attrazioni, e ogni anno questo luogo porta a sé migliaia e migliaia di turisti e visitatori. Scopriamo tre posti incredibili da visitare sul Lago Maggiore.

Il borghetto di Stresa

Stresa è un piccolo borghetto che conta meno di 5mila abitanti: è collocato nella provincia di Verbano-Cusio-Ossola, e viene denominato la regina del Lago Maggiore, per ragioni più che valide che ora indagheremo. Partendo dalle sue origini, però, la storia di questo paesino è davvero antica: le prime testimonianze che citano Stresa (per essere precisi, Strixia) sono state pervenute in alcune pergamene risalenti alla fine del X secolo. La piccola cittadella è nota perché lì fu firmato un importante patto con scopo anti-tedesco, stipulato nell’anno 1935 da Francia, Italia e Inghilterra: parliamo del famoso Fronte di Stresa.
Stresa viene denominata la regina del Lago Maggiore perché è ricca di antiche e moderne ville, di parchi incantevoli e di spettacolari giardini. Piante, arbusti, statue e fiori di ogni colore costellano questo piccolo borgo: si tratta con certezza di un luogo imperdibile sul Lago Maggiore.
Un consiglio: passeggiare sul lungolago di Stresa al tramonto è decisamente romantico. Potrete ammirare il sole immergersi nello specchio infuocato, con un panorama mozzafiato delle Isole Borromee e delle montagne circostanti.

La Rocca Borromea di Angera

La Rocca Borromea di Angera è un’antica struttura situata all’estremità meridionale del Lago Maggiore. Si tratta di edificio spettacolare e unico nel suo genere, poiché nasce da ben cinque differenti epoche. La Rocca Borromea di Angera fu costruita fra il XI e il XVII secolo d.C., e presenta quattro corpi d’epoche differenti: la Torre di Giovanni Visconti, l’Ala Viscontea, l’Ala Scaligera, l’Ala dei Borromeo.
All’interno di questa meravigliosa struttura vi è un peculiare Museo della Bambola e del Giocattolo. Questa galleria riprende in maniera meticolosa la storia dei giocattoli per infanti, dal Diciottesimo secolo fino all’era contemporanea. Dentro alla Rocca Borromea è possibile visitare le preziose Sale Storiche, stanze maestose che ospitano fantastici affreschi, antiche tele e originali decorazioni dal valore inestimabile. Infine, questo luogo suggestivo è anche dotato di uno spazio esterno, arricchito da un Giardino Medievale con vista sul Lago Maggiore.

L’Isola Madre

All’interno del lago si erge un’imponente massa di terra: l’Isola Madre. Questa piccola terra emersa è anche chiamata Isola Maggiore, ed è di gran lunga la più estesa di tutte le isole dell’arcipelago. L’Isola Madre è un posto imperdibile per chi vuole godersi appieno il lago.
Sull’Isola Madre è presente un magnifico edificio, il Palazzo Borromeo: fu eretto all’incirca nel 1500 ed è stato aperto a tutti soltanto alla fine degli anni Settanta. La struttura è colma di arredi in legno massiccio, unici e di fattura graziosa. Le stanze interne, per esempio il salotto veneziano, sono decisamente suggestive: le decorazioni sono varie e spaziano dai dipinti floreali in stile trompe l’oeil alle grafiche più tradizionali del Cinquecento. Sull’isola vi è anche una cappella e un amabile giardino all’inglese ricco di fiori e piante rare: da qui si può godere di una vista mozzafiato sul Lago Maggiore. Visitare le Isole è semplice e sicuro: basta acquistare un biglietto per uno dei tanti traghetti disponibili.