Trading online, cos’è

Il trading online, come dice la parola stessa, è un modo di investire in borsa online direttamente dal proprio computer.
Fare trading online, significa nello specifico acquistare ad un determinato prezzo di mercato dei titoli finanziari e rivenderli quando il prezzo di questi sale.
Ovviamente questo tipo di attività è rischiosa poiché c’è la buona possibilità che un determinato titolo possa scendere ulteriormente di valore, quindi si pò correre il rischio concreto che si possa perdere la quota investita.
Per poter fare trading online con profitto non basta affidarsi solamente alla buona sorte ma bisogna studiare per capire il funzionamento dei mercati finanziari.
La prima cosa da capire è che l’andamento delle quotazioni ha degli alti e dei bassi.
Quindi quando si fa trading online bisogna tenere i nervi saldi di fronte a eventuali fluttuazioni di borsa.

Come funziona il trading online

Abbiamo detto che il trading online è l’acquisto e la vendita di titoli finanziari.
Ma come si può fare tutto questo direttamente da casa? la risposta è molto semplice: attraverso delle piattaforme di trading.
Queste piattaforme sono costruite e messe a disposizione in rete, spesso gratuitamente, da broker online.
I broker sono società finanziare che fungono da intermediari tra il cliente e le aziende, queste infatti acquistano e vendono titoli su richiesta dei clienti chiedendo una commissione in denaro per ogni operazione.
Le commissioni sono comunque relativamente basse e le piattaforme di trading online permettono a chiunque di potersi iscrivere.
Il potenziale investitore una volta completata la registrazione sulla piattaforma ha a sua disposizione gratuitamente una serie di quotazioni e grafici in tempo reale che analizzano l’andamento dei titoli finanziari.
Questi strumenti sono fondamentali per cercare di effettuare delle scelte d’investimento mirate, e quindi di ridurre al minimo il rischio di perdere il capitale investito.

Cosa tenere in considerazione quando ci si iscrive su una piattaforma di trading online

Prima di iniziare a fare trading online bisogna sapere che ci sono diverse piattaforme che hanno diverse caratteristiche tra loro.
Molte di queste hanno messo a disposizione, soprattutto per i meno esperti, la possibilità di di provare attraverso delle simulazioni senza dover rischiare nessun capitale.
Oltre questa possibilità che può essere offerta dalla piattaforma è bene considerare altri fattori importanti:

Intuibilità della piattaforma: specie se si è alla prima esperienza è molto bene se i concetti base espressi dalla piattaforma risultino chiari e intuitivi.

Versione di prova: come specificato prima è bene verificare se la piattaforma a cui vi state iscrivendo abbia a disposizione una versione di test gratuita.

Strumenti per il trading: anche se molti di questi non andrete ad utilizzarli subito, è bene verificare che la piattaforma offra diversi strumenti per lo studio approfondito delle azioni finanziarie.

Deposito minimo: tante piattaforme richiedono un deposito minimo elevato per poter iniziare ad investire.
Solitamente il deposito minimo richiesto è tanto alto quanto maggiori sono gli strumenti offerti dal broker.

Come si trae profitto da un’attività di trading online

Ogni utente che si registra su una piattaforma di trading online lo fa con l’intento di investire e trarre profitto dal suo investimento.
L’obbiettivo principale è quello di rivendere un certo titolo azionario che abbia avuto una crescita in un breve o lungo periodo.
Ovviamente non bisogna immaginare il trader come una persona che passa tutta la giornata al computer.
Gli strumenti di una piattaforma servono a ridurre al minimo l’intervento manuale del trader per effettuare operazioni di monitoraggio, acquisto e vendita di un’azione finanziaria.
In conclusione si possono dividere i modi di operare di un trader in due modalità:

Day trading: si fa riferimento a quei trader che quindi vendono o acquistano un’azione seguendo esclusivamente le notizie e il mercato di quel giorno stesso.

Long time trader: sono quei trader che investono o vendono un titolo sulla base di dati e studi effettuati in un lungo periodo.