battle royale

Battle Royale con più successo e i nuovi che stanno uscendo

Scopri con noi quali sono i battle royale più giocati in assoluto, e quali novità ti aspettano su questa tipologia di videogiochi.

Fortnite

Sicuramente il Battle Royale più popolare in assoluto è Fortnite. Prodotto da Epic Games, riceve continui aggiornamenti che introducono sempre nuove skin, ma anche modalità diverse per continuare ad intrattenere in modo efficace i giocatori. Come altri videogiochi, include dei battlepass, ossia dei pass acquistabili e con una durata prefissata che permettono ai giocatori di accedere a diversi tipi di ricompense. Solitamente queste includono delle nuove skin, armi, ma anche nuove emote oppure esperienza extra per il personaggio. All’interno di Fortnite è presente un sistema di valuta, con i V-Buck, si tratta di monete virtuali che possono essere acquistate oppure ottenute giocando. Questa valuta può essere utilizzata per acquistare sia i pass battaglia che anche i diversi cosmetici a disposizione nel negozio.

Nella modalità Battle Royale di Fortnite ci si sfida con altri 99 giocatori, il gioco inizia a bordo di un autobus dal quale ci si deve lanciare in una zona. Appena atterrati bisogna subito rimboccarsi le maniche per procurarsi il loot: armi, armature, che in questo caso viene definita pozione scudo, munizioni, senza tralasciare anche kit medici e bende nel caso venissimo feriti. Ovviamente, come in ogni battle royale, lo scopo del gioco è riuscire a sopravvivere come ultimo giocatore, scontrandosi con gli altri. Fornite include elementi di crafting e di costruzione, permette infatti, di raccogliere i diversi materiali dello scenario, distruggendo praticamente ogni cosa a partire dalle auto, fino ai muri delle case. Questi materiali possono essere utilizzati per migliorare le armi e per creare delle vere e proprie costruzioni e rifugi, ma anche trappole da usare contro gli avversari.

Fortnite è un gioco free-to-play disponibile su diverse piattaforme, può essere quindi giocato su PC, PlayStation 4, Xbox, Switch, ma anche su dispositivi mobili sia Android che iOS. Il gioco è uscito nel 2017, e oltre alla modalità Battaglia Reale, include anche altre due modalità, Salva il mondo e la modalità creativa.

Playerunknown’s Battlegrounds

Un altro titolo battle royale molto apprezzato è senz’altro Playerunknown’s Battlegrounds, anche in questo caso la battaglia si svolge tra 100 giocatori, e lo scopo è arrivare in salvo fino alla fine. A differenza di Fortinite, in cui il giocatore inizia con in dotazione un piccone, con cui poter raccogliere i materiali, in PUBG il giocatore non ha nessun attrezzo e nessuna arma. La prima cosa da fare, quindi è quella di cercare, in case ed edifici vari, il loot necessario a sopravvivere nel gioco. Anche in questo caso è presente una valuta di gioco, i G-coin, che possono essere acquistati o guadagnati giocando. Questi gettoni possono essere utilizzati per l’acquisto in-game di cosmetici e altri contenuti aggiuntivi. Anche PUBG è multipiattaforma e può essere giocato su PC, Playstation 4, Xbox One, Android e iOS.

Apex Legends

Apex Legends è il Battle Royale firmato Electronic Arts disponibile su PlayStation 4, Xbox One e su PC attraverso Origin. Anche in questo caso, come per Fortnite, si tratta di un titolo gratuito che include acquisti in gioco. Le monete Apex, questo è il nome della valuta a pagamento del gioco, permettono di acquistare nuovi personaggi giocabili, le leggende, e altri oggetti dal negozio. Ci sono poi i token leggenda che sono invece dei gettoni ottenibili man mano che si avanza nel gioco e si ottiene esperienza. In questo caso, rispetto ad altri battle royale, è fondamentale fare gioco di squadra con gli altri membri del team.

Prossime uscite

Anche Ubisoft è pronta per entrare nel campo delle battle royale con un free to play che prenderà il nome di Hyper Scape. Ambientato nel futuro 2054, questo titolo vedrà i giocatori calarsi in un universo dominato da corporazioni, in cui dovrà lottare per la sopravvivenza. Le modalità previste sono la battle royal in giocatore singolo e in squadre (con tre giocatori ognuna).