comprare materasso

Problemi di erezione: come affrontarli

L’impossibilità o, più frequentemente, l’incapacità di mantenere un’erezione soddisfacente viene definita disfunzione erettile.
Numerosi studi scientifici hanno dimostrato che non è raro che molti uomini di età superiore a quarant’anni possano essere talvolta soggetti a problemi di erezione. Questi problemi tendono a presentarsi con maggiore frequenza con il passare degli anni ed è quindi opportuno analizzarne le cause e i possibili rimedi.

Perché si hanno problemi di erezione

La disfunzione erettile non è una malattia, ma è la manifestazione dell’esistenza di una serie di fattori che determinano questo problema e dei quali occorre quindi prendere coscienza:

  • aspetti di natura fisica, determinati dall’esistenza di alcune malattie quali l’indurimento delle arterie (aterosclerosi), l’ipertensione e le malattie cardiovascolari, il diabete mellito e la sclerosi multipla;
  • l’utilizzo di determinati farmaci come gli antidepressivi, i diuretici e i farmaci anticolesterolemici;
  • l’esistenza di condizioni psichiche non favorevoli all’erezione quali l’ansia e la depressione;
  • altri fattori di varia natura quali l’abuso di alcool e droghe.

Una volta che sono note le possibili cause della disfunzione erettile, si possono considerare le opportune azioni di contrasto.

Che cosa fare quando di manifesta un problema di erezione

Al di là delle cause fisiche della disfunzione erettile (che devono essere trattate da un punto di vista medico), il primo consiglio che si può dare a chi ha problemi di questa natura è verificare se conduce uno stile di vita salutare.
Ad esempio, è dimostrato che esiste una forte correlazione tra obesità e problemi di erezione e, pertanto, occorre adottare un regime alimentare che consenta un adeguato controllo del proprio peso. Inoltre, è consigliabile non consumare tutti quei prodotti che possono contribuire alla disfunzione erettile e assumere invece alcuni alimenti che favoriscono la comprensione di come migliorare l’erezione.

  • Alimenti da evitare sono, ad esempio, i grassi che determinano l’aumento dei livelli di colesterolo come salumi, fritture e dolci.
  • Alimenti consigliati sono, invece, quelli che contengono sostanze antiossidanti (ciliegie, fragole, uva, cavolo rosso, radicchio rosso e alimenti in genere di colore rosso) e i grassi che aumentano il cosiddetto colesterolo buono (contenuti nella frutta secca e nel salmone, ad esempio).

In secondo luogo, occorre evitare comportamenti che possono danneggiare una sana vita sessuale: è quindi bene ridurre (se non eliminare del tutto) l’assunzione di alcool, fumo e droghe, oltre che gestire l’ansia e riposare in modo ottimale.

Molti studi hanno poi dimostrato che l’aumento dell’attività fisica è associato a un miglioramento della qualità della propria vita sessuale. Uno stile di vita attivo riduce, infatti, la formazione delle placche, che a sua volta determina l’indurimento delle arterie e l’insorgenza di problemi vascolari e di erezione.

L’importanza dei rimedi naturali

Infine, i problemi di erezione possono essere contrastati anche assumendo alcuni integratori che facilitano un’erezione soddisfacente.

  • Alcuni integratori agiscono sulle cause organiche della disfunzione erettile: si tratta di prodotti a base di Ginseng, Ginkgo Biloba e altre sostanze simili.
  • Altri integratori si propongono invece di attenuare gli effetti negativi dei fattori di natura psichica: sono fiori di Bach che aiutano a controllare lo stato emotivo del soggetto e a restituirgli quella tranquillità che rende possibile una sana vita sessuale.