New York, New York

Gli Stati Uniti sono la prima meta turistica del mondo. Gli americani dunque sono i primi viaggiatori, ma anche i primi ospiti. Un viaggio negli Usa, che non possono certo vantare le antichità che caratterizzano Europa e Asia, ha però un fascino straordinario, per cui una visita in quel paese è interessante per tutti i target di possibili viaggiatori. Tra l’altro la qualità dell’ospitalità in quel paese è eccezionale, per cui qualsiasi bisogno può essere soddisfatto, a qualsiasi prezzo, in qualsiasi condizione.

Un viaggio negli Usa può iniziare – e per qualcuno concludersi – a New York, la città più famosa e più celebrata del continente, quella che rappresenta un po’ la capitale del mondo, dopo aver spodestato per capacità di fare costume, la Parigi meta più ambita per due secoli e faro per la cultura.

Ma New York, che rappresenta ai nostri occhi l’emblema degli Usa, in realtà è la meno americana delle città d’oltreatlantico, o almeno così è considerata dagli altri americani, che la reputano troppo europea per rappresentare il loro stile di vita. Si pensi solo che a New York circolano poche auto private: i newyorkesi anzi si fanno un vanto di non possedere la macchina e di usare i mezzi pubblici o i taxi per spostarsi. (una nota curiosa per noi: i taxi a New York non possono stazionare, devono muoversi in continuazione, per cui l’unico sistema di procurarne uno è di sbracciarsi lungo il marciapiede).

New York city – come occorre dire correttamente, perché c’è anche lo stato di New York – è un arcipelago di quattro isole e un quartiere attaccato alla terraferma. L’isola principale è Manhattan, ed è l’unica che normalmente i turisti visitano. È l’area dei grandi grattacieli, dei musei più importanti, del distretto della finanza con la sede della borsa valori più grande del mondo, Wall Street, del Central Park, l’enorme polmone verde nel nord dell’isola, dei ponti, a partire dal mitico Brooklin Bridge, del distretto dei teatri, raccolto intorno a Broadway, il viale che divide l’isola, dei grandi magazzini, del più famoso grattacielo, ormai non il più alto, ma il più famoso, l’Empire State Building.