Suggerimenti per usare l’olio di cocco

Avete mai fatto caso come le persone che vivono in regioni dove l’olio di cocco è un ingrediente fondamentale della dieta e della cura del corpo, hanno i capelli sani e la pelle bellissima…?

Nelle popolazioni come quelle dello Sri Lanka, India, Filippine e Thailandia, le donne hanno bei capelli lunghi e ben curati e la loro pelle sempre giovane e fresca!

Questo non può essere un caso, le proprietà benefiche dell’olio di cocco in realtà agiscono all’interno ma ci rendono belli anche all’esterno!

Vuoi sapere come utilizzare l’olio di cocco per la pelle del corpo?

In questo articolo ti spiegherò 4 insoliti modi per rendere la vostra pelle un meraviglioso capo lavoro! (per conoscere altri modi d’uso, clicca qui: come usare l’olio di cocco)

MA PERCHÉ USARE L’OLIO DI COCCO SULLA PELLE?

L’olio di cocco è un olio vegetale ottenuto a partire dal endosperma, detto copra, della noce di cocco.

È un potente antimicrobico, antibatterico e antifungino, ed è una delle fonti più ricche di grassi saturi, quasi il 90% di acidi grassi sono saturi.

L’80% degli acidi grassi a catena media ha proprietà antimicrobiche e l’acido laurico ha dimostrato di essere quello più efficace e anche quello più presente nell’olio di cocco.

Il monogliceride che si forma dalla decomposizione dell’acido laurico presente nell’olio di cocco, la monolaurina, è l’arma più potente contro virus e batteri.

L’olio di cocco può proteggere contro i batteri che causano l’infezione da stafilococco, ulcere, disturbi di stomaco e ridurre la carie fino all’ 80%.

Infine le proprietà antimicrobiche dell’olio di cocco si applicano sulla pelle, rendendola più bella e sana.

Può essere utilizzato, ad esempio, per combattere l’acne, ma anche come idratante e per prevenire le smagliature… ma di questo parlerò in maniera più approfondita più tardi!

L’OLIO DI COCCO E I RADICALI LIBERI

L’olio di cocco ci protegge dai danni causati dai radicali liberi, e quindi può prevenire i segni dell’invecchiamento (come le rughe) e può allungare la nostra vita.

In che modo? I radicali liberi sono molecole instabili, capaci di reazioni chimiche indesiderate nel nostro corpo.

Per la loro struttura chimica i grassi insaturi sono più esposti ai danni causati dai radicali liberi.

L’olio di cocco, al contrario, essendo un grasso stabile, non viene danneggiato dai radicali liberi.

Pertanto inserirlo nella nostra dieta o utilizzarlo per la pelle del corpo o del viso aiuta a contenere qualsiasi di queste molecole instabili e rivelare tutto il suo potenziale anti-età!

Ma ora vediamo 4 modi in cui possiamo usare l’olio di cocco sulla pelle del corpo…

1. COME IDRATANTE PER MANI E PIEDI

L’olio di cocco per la pelle secca rappresenta una stupenda e naturale alternativa a creme idratanti e lozioni care, spesso inefficaci e che contengono nella maggior parte dei casi sostanze chimiche che posson far del male!

Utilizzare l’olio di cocco per la pelle del corpo, dall’altre parte, è una scelta naturale e sana, in quanto è un prodotto 100% naturale. Inoltre, a causa del suo basso peso molecolare e del modo con cui si lega alle proteine, esso è in grado di penetrare la pelle ad un livello più profondo dei prodotti di bellezza convenzionali.?

In caso di mani fredde o screpolate puoi massaggiarle con qualche goccia di olio di cocco.

Se hai i piedi secchi e screpolati (soprattutto nell’area dei talloni) ti consiglio di fare ogni sera prima di andare a letto un dolce massaggio con olio di cocco e poi coprirli con dei calzini puliti.

In più, per il suo potere antifungino, previene le infezioni da funghi.

Noterai la differenza già in pochissimi giorni, avrai mani e piedi idratati e lisci come la seta!

In più, l’olio di cocco è anche davvero molto efficace nella cura in caso di fastidiose cuticole o pellicine.

 2. COME OLIO DA MASSAGGIO

Un massaggio con questo meraviglioso olio permette al nostro organismo di assorbire tutte le sue proprietà benefiche.

In più ci regaliamo un momento di benessere e relax tutto nostro!

C’è da dire anche che l’olio di cocco non è solo un metodo completamente naturale per eliminare molti degli ingredienti tossici che si trovano sugli scaffali delle farmacie, ma è anche un modo economico per prendersi cura del proprio corpo. ?Economico perché, in un unico prodotto, sono concentrate proprietà idratanti, nutrienti, cicatrizanti, antibatteriche, antimicotiche e protettive.

Scegli un posto confortevole, una luce non troppo forte e un sottofondo di musica rilassante… Uno o due cucchiai di olio di cocco per la pelle saranno sufficienti perchè il massaggio sia una esperienza da non dimenticare!

3. PER PREVENIRE LE SMAGLIATURE

Le smagliature, chiamate più propriamente “striae distensae”, sono alterazioni della superficie della pelle generalmente legate allo sviluppo puberale e alla gravidanza.

Si, hai indovinato: l’olio di cocco ci aiuta a prevenire la formazione di antiestetiche smagliature e aiuta a schiarirle nel caso in cui fossero già presenti. Ideale durante una dieta dimagrante per mantenere la pelle elastica o durante la gravidanza!

Per ottenere i risultati desiderati è molto facile, massaggia dell’olio di cocco su fianchi, glutei, pancia, seno e qualsiasi altra zona tu voglia idratare!

4. PER LE MACCHIE DELLA PELLE

Olio di cocco e bicarbonato: questi due ingredienti mischiati insieme sono davvero efficaci in caso di cicatrici, macchie, acne, psoriasi ed eczema.

Il bicarbonato ha un potere alcalinizzante e antisettico, lenitivo ed esfoliante e in più combatte la produzione eccessiva di sebo. L’olio di cocco, da l’altra parte, per le sue proprietà antibatteriche e antifungine è capace di rigenerare le cellule e idratare a fondo, e in più rende più giovane e morbida la pelle.

Le proporzioni di ciascuno degli ingredienti dipendono dal tipo di pelle e dai risultati che si vuole ottenere: per pelli sensibili vengono consigliate 2 parti di olio di cocco per 1 parte di bicarbonato di sodio, se invece si vuole una composizione più forte si può utilizzare il rapporto di 1:1.

Mescolare i due ingredienti e applicarli localmente. Lasciarli agire per un paio di minuti oppure risciacquarli immediatamente con acqua tiepida tramite un delicato massaggio circolare.

Ma attenzione: i 4 utilizzi sopracitati si manifesteranno completamente solo con l’olio vergine,  estratto dal endosperma (“polpa”) della noce del cocco.