Tutelare l’acquisto della propria casa: cosa sapere per acquistare in sicurezza

Quando l’intenzione è quella di acquistare casa è molto importante stare attenti a molti fattori.

C’è chi ricorre in autonomia alla ricerca di un immobile attraverso i vari siti internet, ma bisogna avere un minimo di esperienza nel settore di riferimento, perché le sgradite sorprese sono sempre in agguato, e chi invece deve affidarsi a degli esperti.

In quest’ultimo caso moltissime sono le proposte di numerose agenzie immobiliari che offrono ai propri clienti differenti soluzioni per quanto riguarda ad esempio i bilocali in vendita a iseo , in modo da riuscire a scegliere quale soluzione fa al caso prorio.

Ma se lo scopo è fare una ricerca da soli senza ricorrere a nessuna agenzia immobiliare, allora è bene tenere in considerazione molteplici aspetti.

Verificare lo stato dell’immobile

Quando si intuisce che la casa dei propri sogni è stata trovata, è molto facile farsi prendere dall’entusiasmo, ahimè la fretta però non è mai stata una buona consigliera per cui a tal riguardo è necessario rimanere lucidi e avere il sangue molto freddo perché prima di stipulare l’atto di compravendita è doveroso controllare attentamente tutto lo stato dell’immobile in maniera tale da appurare che i vari impianti siano a norma di legge.

Oltre a questo aspetto è consigliabile portare con sé un geometra o un architetto per verificare che all’interno dell’appartamento possano essere fatte delle modifiche, magari per ampliare una stanza.

Anche gli infissi andranno controllati scrupolosamente.

Chiedere all’amministratore se ci sono delle delibere in corso

Questo vige se la finalità è quella di acquistare un appartamento all’interno di un condominio.

Pertanto, è sempre buona norma chiedere all’amministratore se ci sono lavori che dovranno essere eseguiti e se il venditore è in regola con i pagamenti.

Purtroppo, non è raro che in molti mettano in vendita l’immobile proprio in vista di lavori importanti, ma una volta appurato che ci sono spese da affrontare si potrà chiedere una riduzione sul prezzo.

Richiedere documenti sull’immobile

Questo è un altro fattore assolutamente da non sottovalutare.

Oltre a verificare se i vari impianti siano a norma è altrettanto necessario appurare che l’immobile rispetti tutti i requisiti di legge, sia per quanto riguarda la regolarità edilizia, più specificatamente la conformità normativa alla costruzione che la regolarità catastale.

Come procedere all’acquisto dell’immobile

Una volta attestato che l’edificio è in regola, allora si può passare all’altra fase ovvero quella della proposta di acquisto.

È una fase molto delicata perché in base al prezzo formulato si dovrà procedere con la richiesta di un mutuo.

Talvolta accedere ad un finanziamento non è per nulla facile perché sono tanti i requisiti che bisogna possedere.

Ma per non incorrere in spiacevoli sorprese si potrà introdurre all’interno del contratto una clausola grazie alla quale il contratto decade se il mutuo non dovesse essere concesso.

Farsi assistere da un notaio

Una volta che il mutuo è stato concesso occorre farsi seguire da un notaio.

Questa figura svolge un ruolo cruciale, infatti sarà proprio il notaio stesso che verificherà se la casa ha più di un titolare, se ci sono eventuali pignoramenti, se terze persone vantano diritti sul bene, se l’immobile è regolare dal punto di vista edilizio.

Verificato che sia tutto a posto, a questo punto l’acquirente si sentirà tranquillo e potrà godere del suo acquisto.