5 cose da conoscere prima di comprare il materasso

La scelta di un materasso può sembrare molto difficile, a causa di tutte le possibili considerazioni che devono essere fatte. In effetti, le scelte che portano all’acquisto di un materasso possono essere molteplici e bisogna essere attenti su ogni fronte, pensando a tutto ciò che portare a una scelta corretta e realizzata nel migliore dei modi. Dalle misure adatte al proprio materasso fino al materiale con cui questo è realizzato, sono tante le caratteristiche da prendere in considerazione prima di acquistare uno strumento così importante per il proprio sonno e il proprio benessere. Ecco, a tal proposito, quali sono le cinque cose da conoscere prima di acquistare il materasso: in questo modo, ci si potrà rivolgere ad ogni sito di riferimento per la scelta dei materassi e acquistarne uno adatto alle proprie caratteristiche.

Misure del proprio materasso

E’ ovvio che la prima cosa da conoscere sia la misura del proprio materasso, attraverso i tre canoni di lunghezza, larghezza e altezza. Le scelte relative alle misure del materasso sono fondamentali nella creazione di quel comfort e quel benessere per la propria salute che solo un ottimo materasso possono donare.

Accanto alle misure standard dei materassi, esistono delle misure specifiche – non esistendo trattati nazionali o internazionali che vietano la realizzazione di strumenti con misure particolari – che sono molto ambite dai clienti. Un esempio, in questo senso, è offerto dal letto a una piazza e mezza, che permette di guadagnare qualche centimetro in larghezza, offrendo una comodità in tutti i sensi. Alcuni letti, nello specifico, offrono anche una ventina di centimetri in più in lunghezza, per le altezze particolari o per rilassarsi al meglio e senza nessuno sforzo.

Materiali del proprio materasso da scegliere

La scelta di un materasso, nella maggior parte delle occasioni, è determinata dai materiali con cui è realizzato lo stesso. Negli ultimi anni si sono sviluppate tantissime tendenze in materia di produzioni, e tantissimi tipi di materasso si sono sviluppati dando vita ad acquisti finalizzati al memory o al lattice. Ovviamente, ogni materiale ha le sue peculiarità, i suoi costi di produzione e le sue proprietà fondamentali, che lo rendono accattivante. Nello specifico:

  • Materassi a molle: sono quelle tipologie di materasso che, nel corso degli anni, sono state gradualmente utilizzate di meno, a causa della loro pesantezza e dell’eccessivo rumore (oltre che dei fastidi) che possono causare con il tempo. Di contro, offrono una elasticità che nessun altro materasso può garantire;
  • Materassi in lattice: negli ultimi anni sembrano aver accusato il successo del memory, ma sono comunque molto amati da quei clienti che vogliono permettersi la comodità del lattice. I materassi in lattice possono essere realizzati con la sostanza naturale, estratta direttamente dall’albero del lattice, o sistema, ottenuta attraverso processi di lavorazione che li rendono ipoallergenici. L’elasticità e la compattezza sono i marchi di fabbrica di questi materassi;
  • Materassi in memory: flessibilità, facilità di trasporto, leggerezza e tante altre sono le proprietà positive che i materassi in memory possono offrire. Sono, ovviamente, quelli più comuni e scelti maggiormente sul mercato.

La fodera del materasso

Prima di acquistare un materasso non bisogna assolutamente trascurare tutto ciò che riguarda la sua fodera, dal momento che può caratterizzare tutt’altro che un dettaglio di poco conto. Alcuni materassi potrebbero essere presentati attraverso alcune proprietà, ma la fodera è allo stesso modo importante, dal momento che si tratta di quello strato di materasso che più viene a contatto con il proprio corpo.

Di conseguenza, se una fodera dovesse essere realizzata con materiali nocivi, a poco gioverebbe – ad esempio – un materasso ipoallergenico!

Conformazione e forma del letto

Anche la forma del letto è una delle cinque cose da sapere prima della scelta di un materasso, dal momento che quest’ultima può determinare la scelta dello stesso. Innanzitutto, in base alla forma del letto e delle sue misure, si orienta anche la scelta delle misure specifiche del materasso (anche se nella maggior parte dei casi i modelli standard tendono a non creare problemi di questo tipo).

In secondo luogo, alcune conformazioni come quella del letto a cassettoni potrebbero portare il materasso ad accumulare muffa: scegliere con cognizione di causa è fondamentale.

Prezzo del materasso

Ultimo, ma non per questo meno importante, tra i motivi che possono portare alla scelta di un determinato materasso è il prezzo dello stesso. In base alle caratteristiche che si prendono in considerazione ci si può rapportare a una determinata fascia di prezzo, in grado di soddisfare o deludere le proprie aspettative. Al fine di non rimanere delusi di fronte al prezzo di un materasso – che potrebbe non rispecchiare il proprio budget – è meglio muoversi in anticipo in tal senso.

Per questo motivo, le scelte da adottare possono essere differenti: per prima cosa, si potrebbe stabilire un budget, in modo da prendere in considerazione soltanto quei materassi che rientrano entro la fascia di prezzo che viene stabilita. E’ ovvio che, dato il prezzo che si fissa, ci si dovrà aspettare anche determinati risultati: se il budget di cui si può usufruire non è molto alto, è inutile crearsi aspettative molto alte, cercando il miglior prodotto presente sul mercato. Allo stesso tempo, però, non sono rare le scelte ottime per la propria salute nonostante un prezzo non eccessivo.

Si ricordi che il prezzo del materasso non dipende da marche o loghi particolari, ma dal materiale con cui il prodotto è realizzato, la sua fodera, le sue caratteristiche fondamentali e le sue misure. Ciò significa che casi particolari richiederanno prezzi particolari, come nel caso di materassi su misura.